Diari Urbani, Tresigallo all’avanguardia nell’educazione

Diari Urbani - Tresigallo

Al via il primo progetto ispirato all’ outdoor education in provincia di Ferrara.

 

Diari Urbani è un progetto educativo che nasce dalla collaborazione tra l’associazione culturale Torri di Marmo e il Comune di Tresigallo nell’anno 2017.

Un progetto pilota per le scuole elementari, il primo nella provincia ferrarese, fortemente sostenuto dal Comune, che vuole coinvolgere i vari esercizi  commerciali del paese, i cittadini e le istituzioni, in maniera pro-attiva.

Assieme alle classi elementari dell’istituto comprensivo Don Chendi di Tresigallo, si svilupperanno laboratori interattivi utilizzando materiali riciclati o legati alle tradizioni del territorio, prevalentemente a chilometro zero.

L’educatrice qualificata Elisa Soffritti, nonché ideatrice di Diari Urbani, seguirà da Marzo 2018 sino al termine della scuola alcune attività commerciali di Tresigallo, i bambini e le insegnanti delle scuole elementari D. Chendi, i quali saranno protagonisti di un progetto ispirato al metodo dell’outdoor education: potenziare in natura ciò che i bambini imparano nel corso del loro percorso di crescita.

Il contatto con l’ambiente esterno quindi farà da sfondo a tutte le attività laboratoriali: piazze, spiazzi erbosi, campo sportivo, panchine e parcheggi verranno utilizzati come vere e proprie aule all’aperto.   

Diari Urbani vuole raccontare alle nuove generazioni e alle loro famiglie il luogo in cui vivono, le peculiarità nascoste che non tutti conoscono, ma soprattutto vuole rendere i bambini consapevoli e responsabili della ricchezza storica di Tresigallo affinché diventino al meglio gli adulti di domani.

Conferenza Diari Urbani Tresigallo

Conferenza Diari Urbani Tresigallo, il primo progetto d’ispirazione all’outdoor education della provincia di Ferrara.                        Da sinistra Elisa Soffritti, Francesco Emiliani, Andrea Brancaleoni, Simone Mazzini

 

Dieci classi, due sezioni. Dalla prima alla quinta elementare, i bambini  racconteranno alla comunità che c’è necessità di interagire e di sentirsi cittadini attivi consapevoli. Sono stati infatti pensati progetti su misura come:

CLASSI 1^: rielaborazione e reinterpretazione grafica o in 3D di luoghi storici;

CLASSI 2^: allestimento vetrine di alcuni negozi del paese;

CLASSI 3^: laboratorio sulla geografia creativa per una riscoperta del territorio;

CLASSI 4^: dimostrazione di alcuni sport/giochi dell’epoca;

CLASSI 5^: libro storia tridimensionale che farà da sfondo itinerante a tutte le attività.

Tutti i materiali creati dai bambini saranno infine esposti in una mostra dedicata durante la fiera di Tresigallo edizione 2018.

“Abbiamo appoggiato il progetto in quanto pensiamo che l’istruzione scolastica arricchita con le nuove tecniche di apprendimento di ispirazione all’outdoor education, possa senza alcun dubbio migliorare le capacità dello studente in maniera molto più veloce e solida. Inoltre troviamo essenziale effettuare i laboratori aventi come tema la storia e la cultura del paese, in questo modo pensiamo che si possa costruire un autentico legame tra il territorio e il bambino incrementando la sua consapevolezza e il rispetto dell’ambiente in cui vive, rendendolo infine ancora più parte della comunità”, così puntualizza Simone Mazzini, assessore all’istruzione di Tresigallo.

 

Numerosi studi di settore documentano quanto questo tipo di approccio, l’outdoor education, dà risultati duraturi ed efficaci per quanto riguarda apprendimento ed empatia, soprattutto nei soggetti in giovane età che stanno esplorando le loro abilità e inclinazioni. Questo progetto educativo lungimirante, dovrà essere pertanto continuato nel tempo durante un intero ciclo didattico, per poterne vedere la reale efficacia nelle future generazioni.    

Creare educazione alla bellezza richiede tempo, ma questo è certamente tempo speso bene.

 

Un sincero ringraziamento va alle attività commerciali di Tresigallo che hanno collaborato alla prima edizione di questo progetto.

Rispettivamente in ordine alfabetico:

  • Aliper Tresigallo
  • Associazione “Il melograno”
  • Autofficina Cavazzini
  • Bar gelateria “Carles”
  • Mazzoni spa
  • Panificio “I Fornarin”
  • Pizzeria “Al solito posto”
  • Pizzeria “Da Bruno”

 

Riscontri mediatici:

 

Di seguito il video della conferenza stampa: